Basilica di San Nicola da Tolentino


Vai ai contenuti

La Schola Cantorum

la Comunità Agostiniana

La Schola Cantorum "Giuseppe Bezzi" della Basilica di San Nicola esiste, come Cappella Musicale di cantori professionisti, fin dal 1600, impegnata per il servizio liturgico nella splendida basilica agostiniana.
Dopo il
Motu proprio di San Pio X, sulla musica sacra, nel 1904 con una geniale intuizione, il Comune di Tolentino ha fondato una propria Schola Cantorum, con uno statuto e delle regole specifiche, come istituzione cittadina per avvicinare gratuitamente al canto e alla musica tutti, particolarmente i bambini e i ragazzi. Il complesso corale è stato successivamente intitolato al Maestro Giuseppe Bezzi, illustre compositore tolentinate, che fu uno dei primi ideatori e fondatori della Schola.
A partire dai primi anni del 1900, quando fu costruito anche lo stupendo Organo opera dell’innovativo organaro Zeno Fedeli, la
Schola Cantorum della Basilica di san Nicola ha formato intere generazioni di tolentinati allo studio del canto, avviando alcuni dei cantori alla professione di musicista con ottimi risultati personali.
La
Schola, una delle poche in Italia, canta per incarico dell’Amministrazione Comunale tutte le Domeniche nella Basilica, alla Messa delle ore 10,30. Per statuto, Soprintendente e Presidente onorario è il Sindaco di Tolentino ed è la Giunta Comunale che, ogni anno, regola la tabella delle funzioni in cui la Schola deve cantare attraverso una comunicazione ufficiale.
Fra i Maestri, che si sono avvicendati nella direzione della
Schola Cantorum, ha lasciato una particolare impronta Luigi Renzi (+ 1961), nominato primo Organista della Basilica di San Pietro in Vaticano. Di lui la Schola esegue, ogni anno, le musiche dei Primi Vespri in onore di San Nicola, che costituiscono una delle più belle espressioni di musica corale dell’inizio del nostro secolo.
Direttore della
Schola “G. Bezzi”, è attualmente il Maestro Andrea Carradori.



Torna ai contenuti | Torna al menu